La forza di una carezza: il 10 aprile a Rosignano con Aima

L’iniziativa è organizzata da Aima Costa Etrusca e Fondazione Maffi e si terrà mercoledì 10 aprile nella nuova sede, recentemente inaugurata dell’associazione in via Amendola. Al centro dell’incontro il valore della carezza nella relazione di cura, tema dell’ultimo Meeting Maffi. Il presidente FCCM Franco Luigi Falorni presenterà il libro “Io sono più di un algoritmo, il valore di una carezza” e sarà l’occasione per discutere dell’assistenza alle persone fragili e dell’importanza di tutti quei gesti dal valore infinito e non misurabile che sono essenziali e che hanno comunque un costo, di attenzione personale e di tempo. 

Franco Luigi Falorni Presidente FCCM

L’incontro vedrà i saluti dell’Amministrazione Comunale e l’intervento della dottoressa Rossella Gattai, geriatra. Moderano Paola Giuntoli e Themistocles Kazantis, di Aima che da sempre si occupa di persone con Alzheimer e dei loro familiari, offrendo supporto e promuovendo iniziative che favoriscano l’aggregazione e il confronto. 

Seguiranno le testimonianze di Marinella Zagaglia (Aima), Riccardo Nannetti (Agenzia Sport di Rosignano) Carolina Megale (Museo Bombardieri di Rosignano e coordinatrice del progetto Museo Alzheimer), Sabrina Papi (storica dell’arte e operatrice museale Alzheimer), Gloria Paggetti (In viaggio con noi) e caregiver familiari.  

“Fare rete tra le realtà che si occupano di persone fragili è il primo passo per offrire risposte che mettano al centro la persona e la relazione - sottolinea il presidente Falorni -. Le nostre Case non sono fortini, anzi hanno le porte spalancate. E noi lavoriamo per creare tende ampie sotto le quali accogliere tutti coloro che come noi conoscono bene il valore infinito della carezza. La carezza è ascoltare, portare al museo, imboccare, confortare, comprendere che i bisogni vanno al di là di quelli fisiologici e che la qualità della vita non può prescindere dalla relazione”. 

Condivi questo post