Inaugurata la residenza per sacerdoti anziani all'interno della Casa di Mezzana (Pi)

E’ stata inaugurata questa mattina, nel giardino della Rsa della Fondazione Casa Cardinale Maffi, a 10 km dal centro di Pisa, la nuova residenza per sacerdoti adiacente alla struttura. Si tratta di un intervento a favore di sacerdoti anziani che possono trarre giovamento da un co-housing espressamente disegnato per loro.

LA RESIDENZA

La residenza è un edificio di recente costruzione, che è stato oggetto di un intervento di ristrutturazione e riqualificazione che lo dota di impianti moderni ed efficienti. La struttura è indipendente dalla Rsa e consta di 4 mini appartamenti, dotati di confort e di soluzioni abitative che, mettendo in comune alcuni servizi (cucina, lavanderia, soggiorno), garantiscono spazi personali privati con ambienti notte e bagno. 

Dal complesso si gode di un bel panorama sui vicini monti pisani. Sorge accanto alla chiesa parrocchiale di Mezzana, riaperta al culto di recente dopo che è stata restaurata con i fondi dell’8X1000 alla Chiesa Cattolica. La casa è dotata di ascensore, riscaldamento centralizzato personalizzabile, Wi-Fi e giardino. Un importante vantaggio offerto è di godere della vicinanza alla Rsa di Mezzana, con la sua palestra, e, soprattutto, il personale altamente specializzato, mentre sono garantiti ambienti e soluzioni dedicate indipendenti.

Il lavoro di adeguamento – che è una manifestazione della cura rivolta ai suoi sacerdoti -, è stato richiesto e finanziato dalla Diocesi di Pisa. Eseguito con il coordinamento della Fondazione Maffi, è in linea con quanto prevede lo Statuto Maffi che dispone che la stessa debba garantire ospitalità e adeguata assistenza ai sacerdoti anziani della Diocesi di Pisa. 

L’INAUGURAZIONE

All’inaugurazione erano presenti l’arcivescovo di Pisa Giovanni Paolo Benotto, il sindaco di San Giuliano Terme Sergio Di Maio e il presidente della Fondazione Casa Cardinale Maffi Franco Falorni.

“In questa residenza i sacerdoti potranno essere accolti e anche sperimentare una vita comune, quella che spesso nel loro percorso di vita inevitabilmente manca - ha sottolineato l’Arcivescovo Giovanni Paolo Benotto dopo la benedizione -. E’ frutto di un lavoro portato avanti dalla Fondazione con la collaborazione e il finanziamento della Diocesi. Grazie dunque alla Fondazione Maffi, ai suoi operatori e a tutti i presenti, soprattutto ai Fratelli e alle Sorelle Preziose che abitano la struttura di Mezzana, importanti, è grazie a loro che potrà rafforzarsi ancora di più il rapporto tra il clero, e la Fondazione”. 

“Il fatto che questa residenza sia all’interno della Casa di Mezzana ha come obiettivo proprio di favorire l’integrazione tra Fratelli e Sorelle Preziose e i sacerdoti che qui saranno accolti - ha aggiunto il presidente FCCM Falorni -. Questi sono degli appartamenti che rappresentano un ponte tra la struttura esistente e quella che siamo in procinto di realizzare. Riteniamo che Mezzana possa ospitare una progettualità modello per altre realtà, grazie anche all’Amministrazione Comunale di San Giuliano Terme che ci ha sempre offerto una spalla forte in tutto questo percorso”.

“Il rapporto con la Fondazione è consolidato da tempo - ha quindi confermato il sindaco di San Giuliano Terme Sergio Di Maio -. L’ipotesi di ampliamento della struttura è frutto di un lavoro di squadra e ne auspichiamo quanto prima la realizzazione perchè pensiamo che realtà come questa siano importanti per il territorio, grazie soprattutto a chi ogni giorni si prende cura dei Fratelli e delle Sorelle Preziose e che rappresenta il vero valore aggiunto”. 

Condivi questo post

Fondazione Casa Cardinale Maffi Onlus

VIA DON PIETRO PARDUCCI 1
57023, San Pietro in Palazzi

C.F. / P.IVA
00276530490
phone-handset linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram