FCCMnoi

28 Agosto 2019

progetto “Alzheimer e territorio: una rete che sostiene”

Si è conclusa ieri, martedì 27 agosto 2019, presso la Casa per ferie Santa Maria Goretti a Marina di Cecina, la V^ edizione del progetto “Alzheimer e territorio: una rete che sostiene“, promosso dall’Azienda ASL Area Vasta e realizzato dalla Caritas Diocesana di Volterra e ODA (Opera Diocesana di Assistenza) in collaborazione con Fondazione Casa Cardinale Maffi Onlus e AIMA Costa Etrusca Onlus e rivolto alle famiglie e alle persone affette da Demenza di Alzheimer e/o declino cognitivo lieve o moderato.

 

Il Progetto, avviato nel 2015 e fonte continua di entusiasmanti risultati, prevede soggiorni estivi per persone affette da demenza Alzheimer – e per i loro caregiver – presso la Casa per Ferie Santa Maria Goretti di Marina di Cecina (accogliente struttura ricettiva a poche centinaia di metri dal mare con 73 camere per 180 posti letto), con la possibilità di usufruire di interventi professionali di terapie non farmacologiche pensati e condotti da professionisti della Fondazione Casa Cardinale Maffi Onlus (un musicoterapeuta, un terapista della riabilitazione, un educatore professionale e/o terapista occupazionale e uno psicomotricista), del Consorzio Nuovo Futuro (un arteterapeuta, un animatore musicale, operatori socio assistenziali), del Centro UISP (istruttori ISEF specializzati in AFA, ‘attività fisica adattata’), dell’Associazione di promozione sociale Le Stanze del Sè (un arteterapeuta, un danzamovimentoterapeuta), dell’AIMA Costa Etrusca Onlus (counselor per il supporto ai caregiver), coadiuvati tutti dai volontari dell’ Associazione Volontari Alzheimer Parrocchia S. Carlo Cecina e delle associazioni coinvolte. 

 

Nella tavola rotonda a conclusione del progetto si è ancora una volta constatato quanto tale iniziativa costituisca una ampia efficace e diversificata risposta ai vari e complessi bisogni del territorio, 

 

Sono intervenuti

 

      S.E. Mons. Don Alberto Silvani, Vescovo di Volterra;

      Mons. Don Renzo Chesi, direttore della Caritas diocesana di Volterra;

      L’assessore delle politiche sociali del Comune di Cecina, Fabio Pacchini;

      il Presidente della Fondazione Casa Cardinale Maffi Onlus, Franco Luigi Falorni,

      la Presidente AIMA COSTA ETRUSCA, Arianna Cerretti, e il Responsabile esecutivo Marinella Zagaglia;

      Maria Pia Bini per Associazione Volontari Alzheimer Parrocchia San Carlo;

      Don Andrea Parrini, direttore Casa per Ferie Santa Maria Goretti.

 

con le loro testimonianze hanno concluso la tavola rotonda, i volontari e i familiari che hanno partecipato al progetto.

 

Un sentito ringraziamento a tutti gli intervenuti.

 

Fondazione Casa Cardinale Maffi Onlus

 

 

Commenti

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Salvataggio di un cookie con i miei dati (nome, email, sito web) per il prossimo commento

Ultimi articoli

APPUNTAMENTI 26 Giugno 2020

il progetto architettonico della Fondazione – la diretta lunedì 29 giugno ore 11

La Fondazione Casa Cardinale Maffi Onlus investe 12 milioni di euro per offrire ai Fratelli Preziosi delle proprie strutture ambienti più accoglienti e belli.

Buon compleanno Roberto 25 Giugno 2020

La Fondazione augura buon compleanno a Roberto Vecchioni e una pronta e grande ripartenza ad Alex Zanardi

Lungo il nostro cammino abbiamo incontrato tante persone che oggi sono amici speciali.

San Cerbone non si ferma 24 Giugno 2020

San Cerbone non si ferma – L’ecologia ce l’abbiamo nel sangue

Sono stati Ermete Realacci, presidente onorario di Legambiente e fondatore di Symbola, Fondazione che promuove aziende e istituzioni che mirano  alla qualità, e Michela Lazzeroni, docente di geografia presso l’Università di Pisa, gli ospiti di “La cura della casa comune”, quarto e ultimo webinar di San Cerbone non si ferma, riflessione, della Fondazione Maffi, sulla crisi sanitaria, economica, ambientale e sociale.

torna all'inizio del contenuto